La Germania come molti altri paesi europei, possiede una storia di principati e di impero che ha aiutato lo sviluppo di questo paese, oggi vogliamo continuare la scoperta europea delle razze di cavalli autoctone di questi meravigliosi animali.

Il Cavallo di Hannover

L’Hannover è una razza di cavallo a sangue caldo, originaria della Germania, più precisamente della regione di Hannover e della Bassa Sassonia. Viene utilizzato nelle competizioni sportive equestri e nella caccia alla volpe. Adatto soprattutto per il dressage, grazie ai suoi movimenti elastici e al salto ostacoli. Questa razza deriva dagli stalloni di razza Holstein e incrociati con delle fattrici della zona di Hannover. In seguito la razza è stata migliorata con il purosangue inglese e il Trakenher. L’Hannover è un cavallo di struttura robusta ed è caratterizzato da un treno posteriore potente con groppa schiacciata. Ha un carattere equilibrato e tranquillo.

L’Hannover nasce in Germania ma ha una storia che affonda le sue radici nell’epoca medievale, il sangue di molti campioni di salto ostacoli o di dressage moderni risale al tempo dei Cavalieri Teutonici, ordine di monaci guerrieri La razza ha origini molto antiche, ma dal 1700 a oggi la sua morfologia è molto variata. Questo processo ebbe inizio con l’ascesa al trono d’Inghilterra di Giorgio Ludovico (Giorgio I) nel 1714, il quale era un elettore di Hannover, i primi esemplari si trovavano dentro la “Scuderia Regionale Delle Celle” creata proprio dal principe. Giorgio I sposò la regina d’Inghilterra e Hannover diventò così parte del Regno Britannico, questo evento favorì l’introduzione del Purosangue inglese e di mezzosangue che si incrociarono con 14 morelli Holstein, in seguito si utilizzarono anche stalloni dal Meclenburgo e dalla Pomerania, ottenendo un cavallo più leggero, adatto al traino delle carrozze e utilizzato anche per i cocchi reali.

Il Trakenher e L’Oldenburg

Il Trakenher, lo trovate collocato fuori dalla cartina della Germania, perchè il suo luogo di nascita fa ora parte della Russia, anche se in passato era un territorio della Prussia Orientale. La zona intorno al villaggio di Trakehen (da trakis, grande palude) venne risanata da Federico I di Prussia, e qui nel 1732 fu stabilito l’allevamento di questa razza. Gli stalloni provenivano in gran parte della stalle reali, in parte vennero importati. La rigidità e meticolosità nella selezione dei riproduttori, ha garantito alla razza di conservarsi sino ad ora perfettamente; il Trakenher deve il suo temperamento e i suoi tratti morfologici a due razze in particolare, il Purosangue Inglese e l’Arabo. E’ un cavallo dinamico ma anche docile, che eccelle nel salto e nel dressage.

Il Trakenher e L’Oldenburg
Il Trakenher e L’Oldenburg

L’Oldenburg nasce nella zona della bassa Sassonia, dove anticamente sorgeva il gran ducato di Oldenburg; la razza deriva dai cavalli Frisoni che vivevano in questa zona e anche questo inizialmente è un cavallo impiegato per trainare le carrozze e come aiuto nei lavori agricoli. In seguito, gli incroci con Purosangue Inglesi permetteranno alla razza di acquistare maggiore leggerezza ed eleganza. Il marchio dell’Oldenburg, posto sul quarto sinistro, è una O sormontata da una corona.