Troviamo molta contaminazione nell’allevamento dei cavalli, ma ci sono poi quelle razze che sono diventate sintomo di qualità e di provenienza, come una sorta di marchio DOP, beh questo è quello che succede secondo me con i cavalli, così oggi vi parliamo dei cavalli Francesi.

Il Cavallo Da Salto

Il selle français, cavallo da sella francese, è uno dei migliori “sangue caldo” da competizione a livello internazionale, utilizzato specialmente nelle gare di salto ostacoli e nel concorso completo. Il selle français è una razza ibrida, erede della razza normanna, originaria della Francia e attualmente diffusa in tutta Europa. La selezione di questa razza è gestita dall’Association Nationale du Selle Français (ANSF), che ne assicura il miglioramento genetico. Il selle français è un cavallo di taglia grande, armonioso, robusto e forte. Agli inizi del Settecento in Francia esistevano diverse razze autoctone (Limousin, Charollais, Vandea, Angevin), normalmente influenzate da sangue orientale.

In Normandia era presente il Normanno, cavallo pesante da guerra, solido e coraggioso, usato anche come animale da tiro. Nel 1730 si iniziarono a realizzare i primissimi incroci tra il Normanno e le razze eterogenee locali, dato l’arrivo di cavalli inglesi nell’Haras di Le Pin, in Normandia. La creazione del Selle français è stata ufficializzata nel 1958, raggruppando tutte le vecchie razze mezzo-sangue (demi-sang) sparse nelle varie regioni francesi sotto un unico nome. La National Association of French Saddle Horses (ANSF) ha ottenuto l’approvazione come associazione di razza nel luglio 2003. I centri di allevamento più famosi sono l’Haràs de Tarbes e l’Haràs de Pompadour, in Francia.

Un Cavallo Elegante

Il Percheron è una razza equina francese, ha origine nella valle del fiume Huisne, che sorge nell’Orne, parte della provincia di Perche nel nord della Francia, da cui prende nome la razza. Viene allevato nell’area a ovest e sud-ovest di Parigi. Esso ha subito immissioni di sangue arabo. Il Percheron è probabilmente la razza pesante più conosciuta e più diffusa del mondo per l’agricoltura e come cavallo da carrozza. Tra i cavalli da tiro pesante è uno dei più eleganti, con movimenti equilibrati, sciolti, liberi e spettacolari. Ha una grande prestanza atletica nonostante la mole. Sono molto intelligenti e tranquilli. Ne esistono due varietà: il tipo piccolo e il tipo grande. Di solito hanno un mantello grigio o morello. Fu creata da un gruppo di agricoltori. La razza ebbe origini da fattrici persiane accoppiate con stalloni normanni, danesi, inglesi e tedeschi. Discende dall’Equus Caballus Sequanus, antico cavallo autoctono dipinto dall’uomo primitivo sulle pareti della grotta di Lascaux 15-20.000 anni fa.

Un Cavallo Elegante
Un Cavallo Elegante

Il “vero” Percheron nasce nei quattro dipartimenti di Sarthe, Eure-et-Loir, Loir-et-Cher e Orne. L’eleganza della testa e il mantello vellutato del Pecheron, stanno a testimoniare il notevole apporto di sangue orientale di cui ha goduto a partire dall’VIII secolo grazie ai cavalli catturati dai Saraceni dopo la sconfitta di Poitiers e da quelli importati dal conte di Perche dalla Spagna e dal conte di Rotrou III che importò gli stalloni dalla Castiglia. Il piccolo Percheron, detto anche Pecheron Postier, è ormai praticamente inesistente mentre il grande ha superato indenne la Rivoluzione moderna nel settore dei trasporti e dell’agricoltura, dopo essere stato usato in passato nel traino degli omnibus cittadini e in altri lavori pesanti.